Credo che tutti noi abbiamo il nostro asso nella manica in cucina, il jolly da sfoderare nelle situazioni più disparate. C’è chi riesce a cucinare in maniera sontuosa qualunque tipo di pesce, chi si dedica esclusivamente ai dolci o chi, ancora, riserva tantissimo tempo alla presentazione e all’estetica del piatto. Ecco, io credo che uno dei miei assi nella manica in cucina derivi dalla capacità di riuscire ad inventarmi piatti salva pasto dell’ultimo momento, focalizzando l’attenzione soprattutto su ciò che il cassetto delle verdure ha da offrirmi. Ebbene si, credo che le creme di verdure siano quanto di più buono, salutare e versatile esista nel mondo della cucina. Pochi e semplici passaggi per la cottura ed il risultato saranno delle basi utilizzabili per condire i primi piatti, per arricchire panini e piadine gourmet, o ancora dei veri e propri piatti unici da gustare col pane abbrustolito con olio e sale.

Per la versatilità che contraddistingue le creme di verdure, ho deciso che dovevano essere proprio loro ad inaugurare la rubrica di approfondimenti di Rey Food Passion. Spero che i miei consigli e suggerimenti vi siano d’aiuto nelle situazioni di crisi in cui avete bisogno di una idea veloce per realizzare un pranzo o una cena nel giro di una decina di minuti o poco più.

Vi proporrò diversi tipi di creme e abbinamenti tra verdure, consistenze e destinazioni d’uso differenti. Allora, pronti, iniziamo con le creme più leggere e fresche, quelle adatte a essere consumate anche fredde.

La crema primavera all’olio di cocco e la crema fredda ai peperoni, paprika e menta sono due ottimi esempi di creme di verdura light e fresche. Si tratta di creme dove a farla da padrona sono ortaggi come le zucchine e i peperoni. Il procedimento per la loro realizzazione è semplicissimo e prevede una cottura veloce con poca acqua, rigorosamente a coperchio chiuso e senza soffritti o rosolatura spinti. A cottura ultimata, le verdure andranno frullate al minipimer ed aggiustate di sale e olio a crudo. Trovo che queste creme di verdura siano perfette anche come piatto unico, accompagnate da una buona fetta di pane abbrustolito con olio e sale, e perchè no, anche del formaggio fresco (robiola, stracchino), della ricotta o della panna acida.

Una tipologia parecchio differente di crema di verdure, è quella della crema che contengono burro e formaggi, corpose e dense, come quella di spinaci, che trovate qui.

Crema agli spinaci

In questo caso le verdure che più si prestano sono gli spinaci, la zucca, le carote, i piselli e anche il cavolfiore. E’ essenziale predisporre una cottura veloce, con pochissima acqua, ancora meglio se al vapore. Una volta cotte, le verdure andranno passate al minipimer e, successivamente andranno incorporati il burro e il formaggio grattuggiato. Questo genere di creme è perfetto nei mesi freddi, per la realizzazione di primi piatti veloci e gustosi, o anche come accompagnamento a bruschette, panini gourmet o piadine. Io ho utilizzato la crema di spinaci all’interno di una gustosissima piadina integrale, assieme a stracchino e porchetta. Che ve ne pare dell’idea?

Piadina integrale con crema di spinaci, stracchino e porchetta

Voglio infine parlarvi di una terza tipologia di crema di verdure, magari meno light, ma di sicura riuscita per la preparazione di primi piatti d’effetto. Questa terza tipologia di creme di verdura prevede l’accostamento di due ortaggi (due e solo due), per la creazione di sapori unici, che verranno esaltati dal metodo di cottura. Ad esempio, io adoro il connubio zucchine e asparagi. In questo caso la cottura andrà fatta attraverso una rosolatura con abbondante olio extravergine d’oliva e aromi a scelta (io ho una passione malcelata per il basilico). A cottura ultimata, un’aggiunta di poco formaggio grattugiato e una bella frullata. L’ingrediente segreto del terzo tipo di crema di verdure è la croccantezza. Dovrete scegliere un elemento ricco di sapidità e che si presti a essere rosolato ad alte temperature, al fine di ottenere la massima croccantezza. Questo andrà a dare il tocco in più al vostro primo piatto. Non siete convinti? Beh, date uno sguardo alle mie tagliatelle alla crema di zucchine e asparagi, con spolverata di punte di asparago e prosciutto cotto croccante. Provare per credere!

Tagliatelle alla crema di asparagi e zucchine, con spolverata di prosciutto cotto croccante

Ecco, la mia carrellata di creme alle verdure finisce qua. Come avete visto, ce n’è per tutti i gusti e, con tre semplicissimi metodi di cottura diversi, vi si apre un mondo di infinite possibilità.

Che ne dite, è ora di verificare il contenuto del cassetto delle verdure?

Come sempre, vi invito a raggiungere la community, avrete la possibilità di iscrivervi al sito e accedere a tante funzionalità, tra cui la possibilità di inviarmi le vostre ricette. Le proverò tutte e le più golose troveranno posto qui nel blog 😉

Diffondiamo la passione per il cibo, una ricetta alla volta..